Come cambia un’immagine senza quel dettaglio importante

Come cambia un’immagine senza quel dettaglio importante

L’invenzione della fotografia è stato un cambiamento epocale, che ha dato un’immagine nuova del mondo e di ciò che lo circonda. Ha reso visibile a tutti ciò che fino ad all’ora lo era per pochi. Ha mostrato eventi e situazioni che non tutti potevano vivere, ha dato la possibilità alle persone di condividere esperienze singole e di poter viaggiare con la mente nei paesaggi rappresentati.

Dal 1839, data in cui nasce ufficialmente la tecnica fotografica brevettata da Louis Mandé Daguerre e François Jean Dominique Arago, all’avvento del digitale, la fotografia è diventata uno dei mezzi più importanti per raccontare gli eventi, le persone e i luoghi.

Secondo Marvin Heifrman, “Le fotografie non si limitano a mostrarci le cose, ma le determinano. Ci coinvolgono dal punto di vista ottico, neurologico, intellettuale, emotivo, viscerale, fisico. Pretendono che le esaminiamo e le interpretiamo. Ci seducono e ci motivano; promuovono idee, incarnano valori e plasmano l’opinione pubblica. Guardiamo alcune fotografie perché ci calmano o ci esaltano. Altre risolvono problemi o li creano, ci rafforzano o ci indeboliscono. Possono emozionare ma possono essere altrettanto efficaci nell’allontanarci da quel che rappresentano”.

Ci sono foto che hanno fatto la storia, che hanno raccontato guerre, rivoluzioni, momenti storici indimenticabili, così come lo sono le immagini che li hanno rappresentati. Scatti memorabili e riconoscibili da chiunque. Riconoscibili per un dettaglio, per una scritta emblematica, per un soggetto inserito nel campo visivo. Fotografie che hanno assunto un valore storico, un significato politico e sociale per un singolo dettaglio, senza il quale non avrebbero avuto lo stesso significato.

Cosa sarebbero state tali immagini senza quel dettaglio che le ha rese famose?. Così abbiamo voluto rendere omaggio a agli autori di questi scatti mettendo a confronto la stessa fotografia in cui il dettaglio ne ha cambiato significativamente il valore, enfatizzandone il contenuto e assumendo un phatos tale da fissarle nella memoria delle persone.

1-  Elliott Erwitt: Differenza fra rubinetti in North Carolina, 1950
White and Colored: una scritta come simbolo della discriminazione razziale negli anni 50.

2- Un uomo si lancia da una torre durante l’attacco alle torri gemelle, 2001
Un dettaglio appena visibile che ha suscitato l’indignazione di milioni di persone.

3-  Kevin Carter: Il bambino affamato e l’avvoltoio, 1994
Un avvoltoio attende con pazienza la morte di un bambino a causa della fame.

4-Tom Shipp e Abe Smith, 1930
Impiccati perché accusati di furto e rapina. Ennesimo atto pubblico di razzismo della società americana.

5- Jeff Widener: La protesta in piazza Tienanmen, 1989
L’uomo divenuto simbolo del coraggio universale

6- Buzz Aldrin, Apolli 11, 1969
Buzz Aldrin, fu il secondo uomo a calpestare il suolo lunare.