Cosa sono i Mobile Photography Awards che hanno appena aperto le selezioni

Cosa sono i Mobile Photography Awards che hanno appena aperto le selezioni

 

Ogni anno, dal 2011, persone da tutto il mondo hanno la possibilità di confrontarsi in un concorso globale. Che cosa cambia rispetto agli altri già noti? Che i fotografi siete voi e che gli scatti vengono solo da dispositivi mobili.

 

Le iscrizioni sono aperte da Ottobre fino alle 23:59 del 3 Dicembre 2015. Nel periodo successivo all’iscrizione la giuria avrà due mesi di tempo, Dicembre e Gennaio, per giudicare tutti gli scatti pervenuti. Infine, il 30 Gennaio 2016 verranno annunciati i vincitori che si aggiudicheranno gli agognati premi. Unico vincolo del concorso? Tutte le foto devono essere scattate e modificate esclusivamente da smartphone o tablet, senza restrizioni in base alla marca.

 

Se avete dubbi su quale foto candidare, sappiate che non è un problema: ci sono ben 20 categorie di foto, e ogni foto può essere iscritta fino a due di esse. Inutile dire che c’è un premio per ogni categoria, e chi vince non ottiene solo un premio in denaro, ma anche la possibilità di esporre le proprie fotografie in mostre in giro per il mondo.

 

4-Beach1

‘Orange Zebra’ di Leisa Doherty, una delle foto vincitrici dell’ultima edizione

 

I Mobile Photography Awards sono nati con l’obiettivo di riconoscere l’immaginario della mobile photography, celebrando il talento della comunità artistica nata intorno ad essa. Oltre al loro concorso annuale, infatti, prevedono esposizioni in giro per il mondo durante tutto l’anno.

 

Daniel Berman, film-maker e direttore TV, nonché fondatore del progetto, ha avuto a che fare con questo tipo di fotografia sin da quando intorno al 2008-2009 cominciarono a crearsi comunità su Flickr e si espansero conseguentemente anche su Twitter. Appassionato di mobile photography, Daniel, partecipò e osservò da vicino la nascita di un movimento, ma presto sentì il bisogno di promuoverne il volto migliore. Così ebbe inizio la storia dei Mobile Photography Awards. Nel corso di cinque anni l’MPA è diventato l’evento più grande al mondo nel suo genere, e rappresenta ormai l’obiettivo annuale di tanti mobile photographer.

 

La giuria sarà composta da figure del calibro di Scott Strazzante, Premio Pulitzer 2007, Bob Well, selezionato come IPPA iPhone Photographer dell’anno nel 2013, Susannah Perlman, curatrice della “Soho Gallery of Digital Art”, e molti altri personaggi chiave del mondo della fotografia, pronti a dirvi se potrete finalmente raccogliere i frutti del vostro tanto amato (e sudato) lavoro.