Fiori visti ai raggi X, le foto vintage di Dain Lasker

Fiori visti ai raggi X, le foto vintage di Dain Tasker

 

 

 

[Tratto da Colossal]

Quando scegliamo i fiori siamo spesso attratti a prima vista dai loro colori vibranti, desiderosi di scegliere un brillante giglio arancione o una profonda rosa rossa. Il dottor Dain L. Tasker, un radiologo di inizio ventesimo secolo, era attratto da un aspetto diverso dei fiori, la loro anatomia.

Utilizzando pellicole a raggi X per evidenziare la leggera stratificazione di petali e foglie, Tasker ha prodotto immagini spettrali prive di colori, le quali sembrano quasi dei disegni a inchiostro invece che delle fotografie.

 

Nato nel 1872 a Beloit, Wisconsin, Tasker era il capo radiologo all’ospedale Wilshire di Los Angeles quando la radiologia era nei suoi primi stadi di esplorazione.

Negli anni Venti cominciò ad interessarsi alla fotografia, focalizzando la sua passione verso la paesaggistica e la ritrattistica. Negli anni Trenta portò i suoi interessi fotografici dentro la macchina a raggi X e estrapolando fiori dagli ambienti dei paesaggi fotografati in precedenza.

Componendo immagini con fiori singoli Tasker esaminò le loro qualità individuali invece che focalizzarsi su come sarebbero stati raggruppati in natura o in un bouquet. Queste composizioni minimalistiche contengono una romantica ammirazione per i soggetti scelti.

I fiori sono l’espressione della vita amorosa delle piante

Dain L. Tasker