Food photography – 5 trucchi per fotografare il cibo

Food photography – come fotografare il cibo

Il cibo è uno dei temi forti nel web come nella vita di tutti i giorni; esistono migliaia di blog sul cibo, siti di ricette o di brand che hanno a loro volta blog in cui dispensano consigli su come utilizzare i loro ingredienti.

La food Photography infatti, è diventata una corrente molto complessa nel campo della fotografia ed una delle più discusse.

Per orientarsi nel modo migliore, vi suggeriamo 5 trucchi per realizzare delle ottime foto gastronomiche.

1- Il Cibo – fondamentale è la scelta degli ingredienti. Se sono esteticamente belli allora anche la resa della foto sarà migliore. Esistono casi in cui è opportuno utilizzare gli alimenti non del tutto cotti perché risultano molto più belli.

2- La Luce –  La luce soffusa o luce naturale è sicuramente quella privilegiata. Viene solitamente posta dietro o di lato rispetto al soggetto per dare maggior naturalezza allo scatto.

3- Il Set – ovvero l’insieme di oggetti che aiutano il fotografo ad ambientare il piatto, come ad esempio posate, piatti e bicchieri. Una nota: a volte i food blogger preferiscono utilizzare oggetti molto piccoli e realizzare piatti di dimensioni minori rispetto a quanto dichiarato nella ricetta.

4- L’inquadratura – Nella food photography è davvero fondamentale l’angolo da cui si scatta. Se si vuole esaltare la verticalità del piatto è necessaria un’inquadratura dal basso, per una resa più naturale quella a 45 gradi o per creare bidimensionalità è preferibile la ripresa aerea.

5- Lo stile, la storia – Ogni foto deve raccontare una storia. Se mescoliamo la luce, il set e l’inquadratura, lo stesso piatto può dare informazioni diverse e comunicare emozioni differenti.

Sei appassionato di foto o ami semplicemente condividere i tuoi scatti?

Scarica Whoosnap