Il “cibo” di Benjamin Henon vi farà venire l’acquolina in bocca

Il “cibo” di Benjamin Henon vi farà venire l’acquolina in bocca

 

 

 

[Tratto da FWx]

I cuochi amano parlare dell’importanza della presentazione – che, tra l’altro, è il motivo per cui questa serie di “Food Photography” composta da oggetti non commestibili è così divertente. L’apparenza è davvero rilevante in un piatto, anche quando il “cibo” non è affatto cibo.

L’artista Benjamin Henon e la stilista Valentine Mazel usano oggetti di uso quotidiano posizionandoli sul piatto in maniera talmente meticolosa da farli sembrare addirittura buoni da mangiare, anche se, in effetti, nessuno ancora si è fatto avanti per assaggiarli: una spugna diventa un elegante dessert, un laccio di scarpa diventa un bel piatto di pasta al dente, la sabbia si trasforma in ciambellone.

Il progetto probabilmente si focalizza maggiormente sul creare illusioni divertenti, piuttosto che a fornire una visione più ampia (e forse critica) rispetto alla semplice estetica di ciò che mangiamo. Tuttavia, appare intrigante vedere un hot dog fatto di palloncini nella stessa settimana in cui l’OMS ha annunciato che mangiare carne di quel genere potrebbe causare forme di cancro.

Ma è proprio questo il bello dell’arte: può lavorare su diversi livelli. Adesso chi ha fame per un po’ di lacci di scarpe?

Date un’occhiata anche al sito ufficiale di Benjamin Henon per scoprire i suoi fantastici lavori fotografici.

Tutte le immagini sono di proprietà di © Benjamin Henon