“Il mio culto per l’immagine”: intervista a Wungenz

“Il mio culto per l’immagine”: intervista a Wungenz

Presentati in qualche parola

Mi chiamo Vincenzo, sono pugliese ma vivo a Bologna da tempo immemore.
Ho 39 anni e, aspettando di diventare milionario (finché ce vita c’è speranza), sbarco il lunario lavorando come impiegato e facendo foto nel tempo libero.
Oltre alla passione per la fotografia, adoro viaggiare, sono attratto dalla tecnologia, amo la buona cucina, sono un divoratore di Serie Tv e, soprattutto, sono un pantofolaio certificato.

Come ti sei avvicinato al mondo della fotografia e cosa rappresenta per te?

Sono cresciuto con un padre videomaker e appassionato di cinema… quindi fin da piccolo sono venuto sù con il culto dell’ “immagine”. All’inizio mi divertivo con la videocamera poi, una ventina di anni fa, ho scoperto Photoshop e ho acquistato la mia prima fotocamera digitale: in quel momento è iniziata la mia storia con il mondo della fotografia.

Cosa rappresenta per me? Il modo di esprimere i miei pensieri, le mie sensazioni. Il mezzo che mi permette di mostrare la mia personalissima visione di ciò che mi circonda: citando Neil Leifer, “la fotografia non mostra la realtà, mostra l’idea che se ne ha”.

Ci puoi mostrare una foto importante per te e cosa significa per te questo scatto?

Dopo strazianti minuti passati a pensare quale foto mostrarvi, ho scelto questa: l’ho scattata due anni fa in Norvegia. Non è tanto per la foto in se ma è per il ricordo della prima volta che ho visto l’aurora boreale: uno spettacolo indescrivibile, non c’è foto o video che possano trasmettere l’emozione che si ha nel vederla dal vivo. È difficile per me emozionarmi, ma quella volta sono davvero rimasto senza fiato.

C’è un fotografo a cui ti sei sempre ispirato?

A dire il vero no, ma adoro le foto di Elliot Erwitt.

Ci puoi dire il profilo che ti piace di più su Whoosnap?

In tutta onestà, è davvero una domanda complicata, anche perché guardare tutti i profili non è impresa semplice. Direi @deboraottino: nonostante la sua giovane età, fa davvero delle foto interessanti.

Vuoi dare qualche consiglio ai nostri utenti Whoosnap per diventare premium nella nostra piattaforma?

Credete in voi stessi e non demoralizzatevi se all’inizio i vostri scatti non hanno immediatamente il successo sperato. La passione va a braccetto con la costanza e tutte e due vengono portate in giro dalla pazienza! E se avete bisogno di consigli, potete tranquillamente scrivermi a photowungenz@gmail.com o mi trovate su instagram al profilo @wungenz. Ciao a tutti!

Se ti è piaciuta questa intervista, leggi anche @SaraCardellicchio

All rights reserved © Whoosnap