“Mi vuoi sposare?”, a New York c’è un paparazzo delle proposte di matrimonio

“Mi vuoi sposare?”, a New York c’è un paparazzo delle proposte di matrimonio

Un fotografo segreto. Così si definisce Vlad Leto, professionista che a New York ha optato per una specializzazione davvero fuori dal coro: la caccia alla domanda “mi vuoi sposare?”. Si sa, vivere di scatti in questi tempi non è semplice; la parola d’ordine, allora, è ingegnarsi. E così ha fatto Vlad: si occupa di matrimoni, ma non come fanno tanti altri. Di fotografi che raccontano i momenti della cerimonia ce ne sono anche troppi, ma lui ha pensato di fare un passo indietro. Perché non cercare di immortalare la situazione in cui l’idea di una vita insieme “finché morte non vi separi” si concretizza? Il matrimonio nella sua forma più embrionale, potremmo dire. Così, Vlad ha deciso di puntare il suo obiettivo sull’attimo della proposta di matrimonio. Negli Stati Uniti c’è chi la prepara molto tempo prima, spendendo non solo per l’anello, ma anche per coreografie e musica. Perché, allora, rinunciare a poter rivedere la faccia del partner e rivivere quell’attimo attraverso delle fotografie? Come un paparazzo, Vlad segue la coppia di nascosto per attendere che il futuro sposo si metta in ginocchio e scattare. Molti si sono già affidati a lui: oltre 150 persone. Ecco alcune delle sue fotografie.