Creativa e fantasiosa: la prima Team Leader, Martiipal

Creativa e fantasiosa:

la prima Team Leader, Martiipal

Vogliamo presentarvi al meglio la prima Team Leader del Challenge “Come foglie” che partirà venerdì 25 novembre 2016. Per questo, Martiipal ha risposto per voi a qualche domanda!
Ciao, presentati in qualche parola!
Sono Martina, appassionata di fotografia, Instagram e -soprattutto- dolci. Abito ad Avellino e frequento il quinto anno di Giurisprudenza. Tecnicamente dovrei definirmi lifestyle influencer o blogger suppongo, ma non ne capisco granché di queste etichette!
Ciao Martina, ci puoi dire come ti sei avvicinata al mondo della fotografia e cosa rappresenta per te?
È avvenuto tutto per caso: in realtà mi sono avvicinata al mondo delle foto proprio tramite Instagram. Mia sorella lo aveva sul cellulare e fu un colpo di fulmine: ho iniziato a fotografare due ciliegie su un tristissimo tavolo di legno e pian piano ho affinato un pò la tecnica fotografica. La fotografia mi permette di esprimermi, mi dà l’imput per raccontarmi, confrontarmi, conoscere amici, ormai è indispensabile.
Qual è il genere fotografico che preferisci e quale quello che ti rappresenta di più?
Adoro i portraits che però non sono assolutamente in grado di scattare, io non credo di avere chissà quale abilità tecnica ma penso che la mia forza sia nelle emozioni che trasmetto anche tramite le foto, quindi direi che il genere che mi rappresenta di più è lo scatto emotivo (che sia paesaggio, street e perché no, anche a volte food).
Abbiamo visto che dedichi molto tempo alla composizione e all’editing delle foto, quali sono le caratteristiche che secondo te devono essere presenti in uno scatto?
La prima cosa da tenere presente per scattare una bella foto è sicuramente la luce: amo la luce naturale, i colori chiari, tipici di una fotografia semplice e diretta. In uno scatto, poi, ci dovrebbe essere anche un taglio particolare o un pò personale, neanche io ci riesco a volte, ma cerco sempre di migliorare.
Quali sono i fotografi che segui su Whoosnap e perchè?
Per ora quelli che più mi piacciono sono @patrichalexander che con le sue foto fa venire un sacco voglia di viaggiare e @andrea_pieroni, i suoi ritratti in bianco e nero sono eccezionali!
Ci puoi mostrare una delle tue foto più significative e spiegarcene il suo significato?
Questa è una delle mie preferite in assoluto: non mi interessano molto le foto ai paesaggi o ai monumenti senza storie da aggiungere, qui la storia c’è ed è una storia d’amore, tra due turisti, che giocano mentre si fanno una foto davanti al Colosseo. Un momento magico che sono riuscita a cogliere vincendo la timidezza di avvicinarmi così tanto a loro.
Cosa significa far parte di una Community e quanto le foto possono servire come mezzo di interazione?
Far parte di una Community mi sta dando soddisfazioni enormi: ho conosciuto amiche che ora non posso pensare di perdere, persone speciali di cui non faccio nomi ma che si riconosceranno in queste parole. Una Community è una famiglia allargata, meraviglioso. Le foto sono importanti perché sono una comunicazione diretta, ma io credo che per creare legami servano anche le parole.
Quale pensi sia il contributo che Whoosnap possa dare al mondo della comunicazione?
Whoosnap è il primo social di mia conoscenza che compra direttamente le foto, credo sia un passo avanti nella comunicazione, un rapporto diretto tra aziende e fotografi non professionisti, una bella opportunità!
Quali scatti ti aspetti dal tuo team e perchè dovrebbero sceglierti come Team Leader?
Sono sicura di vedere foto splendide, il tema “foglie” lascia grande spazio all’immaginazione e moltissime ragazze che seguo su Instagram hanno profili davvero creativi. Dovrebbero scegliere me perché sono super simpatica, ovviamente. No, scherzi a parte, non c’è un motivo per cui dovrebbero scegliere me e non gli altri Team Leader, altrettanto validi, ma sono carica e pronta per creare meraviglie insieme ai fotografi che sceglieranno di unirsi a me!
Se volete maggiori informazioni sul Challenge, cliccate qui.