Frizzante e ironica: l’ultima Team Leader, Killbilla

Frizzante e ironica:

l’ultima Team Leader, Killbilla

Ed eccoci finalmente arrivati alla presentazione dell’ultima Team Leader del Challenge “Come foglie” che partirà… domani venerdì 25 novembre 2016! È con immenso piacere che vi presentiamo Agnese, meglio nota come Killbilla.
Ciao, presentati in qualche parola!
Ciao mi chiamo Agnese, sono un’insegnante di pilates con una laurea in Scienze della Comunicazione e scrivo. Scrivo perché non so fare altro, non so cucinare, non so dipingere, non salvo gattini, e lo faccio perché non vorrei fare altro. Nel tempo libero mangio.
Ciao Agnese,ci puoi dire come ti sei avvicinata al mondo della fotografia e cosa rappresenta per te?
La fotografia per me è un ricordo che ha radici lontane, di quando mio padre aveva attrezzature fighissime ed era un essere mitologico, metà uomo metà obiettivo.
Qual è il genere fotografico che preferisci e quale quello che ti rappresenta di più?
Mi piacciono molto i paesaggi, perché mi danno la possibilità di essere qui e altrove nello stesso momento, e i portraits, perché mi piace immaginare le storie dietro ogni viso.
Abbiamo visto che dedichi molto tempo alla composizione e all’editing delle foto,quali sono le caratteristiche che secondo te devono essere presenti in uno scatto? 
Non sono una fotografa e quindi non conosco le regole e le tecniche di questo mezzo, ma mi piace quando una foto ha un dettaglio che la rende “umana”. La presenza di persone, macchine, qualcosa che mi dica che c’è vita in quella scena.
Quali sono i fotografi che segui su Whoosnap e perchè?
Mi piace Antonio Cisari per il bianco e nero, Martina Vettraino per  l’eleganza nelle composizioni, Ivan Corridori per i paesaggi.
Ci puoi mostrare una delle tue foto più significative e  spiegarcene il suo significato?
Non ce ne è una in particolare, ogni foto ha una storia o è lo spunto per raccontare qualcosa di me.
Cosa significa far parte di una community e quanto le foto possono servire come mezzo di interazione?
Far parte di una community significa condividere le gioie e i dolori della vita quotidiana, ma con qualcuno a 600 km di distanza. Le foto, in questo senso, aiutano ad accorciare le distanze.
Quale pensi sia il contributo che Whoosnap possa dare al mondo della comunicazione?
Whoosnap può facilitare l’accesso e la trasmissione di contenuti originali, mettendo in contatto professionisti e non in maniera veloce, precisa e in tempo reale.
Quali scatti ti aspetti dal tuo team e perchè dovrebbero sceglierti come team leader?
Mi aspetto che il mio team si diverta innanzitutto, che sappia emozionare ma soprattutto si lasci emozionare. Dovrebbero scegliere me perché faccio ridere. E se non faccio ridere, mamma dice che siete invitati tutti a cena.
E così avete conosciuto anche l’ultima Team Leader del Challenge. Ricapitolando abbiamo: la creativa e fantasiosa Martiipal, Alicesalani, curiosa ed emotiva e Killbilla, frizzante e ironica. Scegliete la vostra squadra, “Come foglie” avrà inizio domani!
Se volete maggiore informazioni sul Challenge, cliccate qui.