‘Vu’, storia della prima vera rivista di fotogiornalismo

‘Vu’, storia della prima vera rivista di fotogiornalismo

 

vu-photo-3

 

Lucien Vogel, all’anagrafe Lucien Antoine Hermann, figlio del fumettista Hermann Vogel, entrava nel campo dell’editoria nel 1906, ma ancora nessuno immaginava che 22 anni dopo avrebbe dato vita ad una rivoluzione. Gli anni Venti videro nascere il fotogiornalismo moderno. Erich Salomon, Felix Hans Man e Tim Gidal furono tra i primi a rappresentare la nuova professione del fotoreporter. Ed è alla fine di quel decennio che nacquero le prime riviste di questo genere.

 

Il 1928 è l’anno di “Vu”, la prima rivista fotografica distribuita su larga scala, fondata proprio da Lucien Vogel in Francia. Da uomo brillante, illuminato e di grande carisma, il suo magazine settimanale aveva un obiettivo nuovo: dare vita alle foto.Raccontarle. Così facendo, “Vu” divenne il precursore di tutti i grandi giornali di fotogiornalismo che conosciamo oggi, come “Life”, “Time”, “Look” e molti altri.

 

vu-photo-4

 

Inizialmente ispirata alla rivista settimanale “Berliner Illustrirte Zeitung”, “Vu” si distinse per l’estetica costruttivista e l’innovativo layout, oltre che per le collaborazioni con fotografi di rilievo mondiale. Ben presto divenne la rivista settimanale di riferimento nel mondo del fotogiornalismo, contando fotografi come Henri Cartier-Bresson, Man Ray, Robert Capa, Brassaï, e attirando l’attenzione di personaggi noti del calibro di Charlie Chaplin e Marlene Dietrich, che apparirono sulle numerose copertine del settimanale.

 

vu-photo-2

 

Alexander Liberman, importante editore, fotografo e pittore russo-americano, lavorò al fianco di Lucien Vogel, contribuendo prima come art director e successivamente some managing editor, in costante contatto con i più grandi fotografi di quel tempo. Vogel era ormai un editore affermato, un uomo illuminato del suo tempo, ma politicamente impegnato. Questa sua indole era chiara e visibile, soprattutto tramite la rivista “Vu”, che appoggiò la sua lotta contro il fascismo, il nazismo e il franchismo, dilagante nel continente occidentale.

 

Il ruolo sempre più centrale che assunse la politica, così per Lucien come per l’Europa in declino, portò il fondatore di “Vu” a dare vita, nel 1931, ad una rassegna stampa internazionale tradotta in francese, che prese il nome di “Lu”. Accorpata, nel 1937, a “Vu”. La storia di “Vu”, tuttavia, non ha lungo corso. Dodici anni di vita, 600 pubblicazioni. Il 1940 segnò l’inizio della Seconda Guerra Mondiale e la fine di “Vu”, la prima vera rivista fotogiornalistica.

 

vu-photo-1

 


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/whoosnap/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 399